Pavimenti in pietra

Posa in opera

Le  tipologie dei formati dei pavimenti in pietra sono principalmente tre: i cubetti , i ciottoli e le lastre. La posa in opera delle pavimentazioni in cubetti  può essere eseguita nelle tradizionali lavorazioni: la posa ad arco contrastante, la posa a coda di pavone e la posa a file parallele. La posa in opera delle pavimentazioni in ciottoli selezionati avviene rispettando eventuali disegni o geometrie; tradizionalmente  si realizza la pavimentazione chiamata rizzata  dove i ciottoli di colore misto si dispongono in maniera  libera senza rispettare disegni o geometrie. La posa in opera delle pavimentazioni in lastre rettangolari  piastrelle  si può eseguire con la lavorazione detta a correre o con lavorazione alla romana.  La posa in opera delle pavimentazioni in lastre a spacco  irregolari viene invece chiamata mosaico – palladiana – opus incertum

 

Cubetti ad arco

cubetti di granito grigio

La  lavorazione più classica delle pavimentazioni in cubetti. Questo tipo di lavorazione  viene chiamato” archi contrastanti”. Molte volte questo tipo di pavimento viene utilizzato per realizzare vialetti per giardino

 

Coda di pavone

pavimentazione in cubetti di porfido posati a coda di pavone

E’ la  lavorazione  che viene chiamato”coda di pavone” ed è un ottima lavorazione alternativa alla posa dei cubetti ad arco. L’utilizzo di questa lavorazione è ammirabile nei grandi spazi come piazze e strade ma è indubbiamente un ottima soluzione  sia per pavimentazione da giardini o  per  pavimenti di porticati.

 

Cubetti a file parallele

 pavimentazione in cubetti di porfido e marmo a file parallele

Questo tipo di lavorazione chiamato  file  parallele o  “filarone” , è forse il più antico metodo di lavorazione del cubetto. Questa è la lavorazione dei famosi  – sampietrini di Roma. Grazie alla versatilità dei cubetti e grazie al colore della pietra  si possono realizzare opere di arredo urbano, segnaletica stradale e decorazioni.

Ciottolipavimento in ciottoli di fiume in quarzo bianco

L’acciottolato è uno dei pavimenti più antichi. La posa del ciottolo è mista, cioè non segue una geometria definita.  Il ciottolo per avere una buona resistenza deve  essere  sempre posato di punta . Con i ciottoli si realizza ogni tipo di pavimentazione, da strade e piazze a marciapiedi e rotatorie dai vialetti per giardino alla pavimentazioni dei porticati.

 

Lastre a correre

pavimento in porfido, piastrelle a correre

E’ la lavorazione con piastrelle squadrate  detta a correre, cioè è determinata la larghezza della piastrella  ma non la lunghezza, che è variabile. E’ una soluzione che può essere utilizzata sia per pavimenti esterni ma anche per pavimentazioni interne , per  pavimenti in taverne e locali rustici . Le lastre a correre sono disponibili sia con superficie naturale, sia con  superficie  lavorata, fiammata bocciardata o levigata, quindi adatto per pavimenti interni  eleganti e moderni.

 

 Opera incerta – Mosaico – Palladiana

pavimento in mosaico di luserna opus incertum palladianaPalladiana – mosaico o opus incertum.

Questa è la classica pavimentazione in lastre irregolari a spacco. Come tutte le pavimentazioni in pietra  è carrabile. Spesso questo tipo di pavimento viene utilizzato per realizzare vialetti per giardino o  per il pavimento del porticato in cascine   ma l’utilizzo è anche  apprezzato in ambienti  cittadini e contesti condominiali

Lastre alla romana – Scozzese

 pavimento in lastre di beola grigia

Lavorazione eseguita con lastre squadrate di diversa misura sia in lunghezza che in larghezza, pavimentazione che rievoca un tocco di antico e classico

© COPYRIGHT– RIPRODUZIONE RISERVATA–

PIETRE E SASSI di IVANO DI STASIO  -CUSANO MILANINO (MI)  20095

Via della Libertà , 23  -Tel/fax. 02/66.40.33.56 -cell. 3331366534  -P. iva 03967190962