Pavimentazione giardino

La pavimentazione per il giardino

pavimentazione giardinoLa pavimentazione per il giardino è un elemento architettonico di fondamentale importanza. Per poter sfruttare al meglio gli spazi esterni del giardino è necessario progettare i percorsi pedonali e carrabili che lo attraverseranno. I percorsi della pavimentazione esterna che attraversano il giardino collegano i punti di ingresso alla proprietà  all’ingresso dell’abitazione, percorrono il perimetro come i marciapiedi oppure congiungono gli spazi dei giardini collegando zone  progettate per pranzare all’esterno come gazebo o vere e proprie verande esterne. Progettare e costruire dei vialetti da giardino che congiungono i punti maggiormente utilizzati   significa creare un percorso pulito, comodo da percorrere senza necessariamente essere costretti a passare sull’erba con il rischio di inciampare, rovinare il prato o camminare nel bagnato in una giornata umida. La pietra naturale è sicuramente il materiale più adatto per costruire  le pavimentazioni da giardino data l’ottima resistenza agli agenti atmosferici.

Per costruire la pavimentazione da giardino possiamo utilizzare diversi tipi di rocce adatte ad essere utilizzate per pavimentazioni esterne:

  • il porfido
  • la pietra di luserna
  • la beola
  • il granito
  • la quarzite

Con queste materie prime vengono prodotti elementi  con diversi tipi di formato utilizzabili per la costruzione del pavimento :

  • le lastre irregolari
  • le lastre squadrate
  • i cubetti
  • i binderi
  • gli smolleri
  • i cordoli

 

I CORDOLI sono gli elementi  che contengono la pavimentazione e ne delimitano il confine con le altre aree. Vengono utilizzati soprattutto per la costruzione dei marciapiedi  in quanto  contiene in maniera ottimale il materiale di riempimento e le parti a vista decorano l’angolo dei marciapiedi

GLI SMOLLERI sono elementi adatti per pavimentazioni in forte pendenza. La loro forma  è di parallelepipedo irregolare  con dimensioni dai 4 ai 10 cm per lunghezza  variabile. La superficie che viene utilizzata per la parte a vista  è la costa tranciata , con superficie molto irregolare.

I BINDERI sono elementi  simili a parallelepedi con dimensioni irregolali date dal taglio a spacco. essi possono essere utilizzati nella pavimentazione come elemento di contenimento o come elemento di riempimento posandolo a file parallele.

I CUBETTI sono cubi irregolari di dimensioni variabili che partono dai 4-6 cm fino ai 10-12 cm  adatti per pavimenti per giardino pedonali (4-6) o per strade carrabili con traffico pesante (10-12). I cubetti per pavimentazione sono l’elemento più versatile dei prodotti in pietra naturale in quanto permettono di accompagnare qualsiasi tipo di forma, dai vialetti in curva ai marciapiedi retti, le rotatorie,piazze e strade di ogni genere.

 LASTRE SQUADRATE  hanno misure e spessori variabili. Alcuni tipi di pietre possono  essere lavorate a spacco ed avere spessori ridotti fino a  1-3 cm, adatte per pavimentazioni pedonali e rivestimenti; maggiori spessori consentono l’utilizzo per pavimentazioni carrabili anche con traffico pesante ed intenso. Le lastre squadrate vengono prodotte con misure standard  in altezza (cm10-15-20-25-30-35-40- ecc) per lunghezze variabili (a correre) o misure fisse. Le lastre squadrate a piano di cava naturale possono essere prodotte con coste a spacco o con coste segate a macchina.

LASTRE IRREGOLARI-MOSAICO hanno forma irregolare con misure dei lati e delle diagonali  variabili. Alcuni tipi di pietre possono  essere lavorate a spacco ed avere spessori ridotti fino a  1-3 cm adatte per applicazione a rivestimento e pavimento pedonale. Le lastre di maggiore spessore consentono il loro utilizzo per pavimentazioni carrabili anche con mezzi pesanti in condizioni di traffico intenso.

 

Pavimenti da giardino su terra

I pavimenti da giardino possono essere collocati anche direttamente sul terreno senza necessariamente ricorrere alle fondazioni in cemento armato. é necessario che il terreno sul quale verrà posato il pavimento sia sufficientemente compatto e assestato, se così non fosse nel giro di poco tempo l’assestamento del terreno sconnetterebbe il piano del pavimento.  Inoltre è opportuno utilizzare queste pavimentazioni  solo per uso pedonale a meno che lo spessore degli elementi lapidei ( lastre o cubetti ) sia adeguato al traffico  che la pavimentazione dovrà sopportare. Per la costruzione di un pavimento da giardino posato su terra è preferibile utilizzare  elementi lapidei di spessore e dimensione adeguati per far sì che il peso dei pedoni  che grava sui lati o spigoli (durante il transito) non solleciti troppo le piastrelle rischiando di sollevarle.

Bisogna ricordare che la pavimentazione in pietra posata su terra ha la possibilità di essere sottoposta a semplice manutenzione  riutilizzando e ricollocando il materiale esistente  che risulta pulito dal cemento.

Pavimenti da giardino su massetto di fondazione

pavimento da giardino su fondazione

 

Quando il  giardino viene attraversato da passaggi  per auto   necessita di una fondazione in calcestruzzo armato. Questa tecnica di costruzione consente di aumentare le doti di resistenza del terreno su cui poggia la pavimentazione e scongiurare avvallamenti dati dall’assestamento del terreno. Un vialetto in pietra che attraversa il giardino o l’ingresso  carrabile e la strada che porta al box, se costruiti su una fondazione in calcestruzzo risultano solide e stabili.

La costruzione  delle fondazioni  delle strade e delle piazze  rivestite in pietra viene solitamente realizzata in calcestruzzo per conferire maggiore solidità alla costruzione.

 

© COPYRIGHT– RIPRODUZIONE RISERVATA–

PIETRE E SASSI di IVANO DI STASIO  -CUSANO MILANINO (MI)  20095

Via della Libertà , 23  -Tel/fax. 02/66.40.33.56 -cell. 3331366534  -P. iva 03967190962