Archivi tag: pavimenti in pietra

COSTRUIRE CON LA PIETRA

Costruire con la pietra naturale

Che cosa significa pietra naturale

Per pietra naturale si intende la pietra con superficie a vista naturale cioè quella ottenuta in cava mediante la suddivisione dei pezzi di pietra tramite sfaldatura o spacco. La superficie che ne risulta è definita a spacco di cava  o piano cava naturale. A seconda dei diversi tipi di rocce  presenti sul mercato si ottengono prodotti con piano cava molto diversi. Con rocce come serizzo e graniti  si ottengono superfici molto  irregolari. Il porfido del Trentino ha una superficie molto regolare e planare. Gli gneiss hanno una irregolarità intermedia . Anche il ciottolo naturale di fiume è una pietra naturale: esso viene solamente cavato – lavato ed è pronto per essere posato in opera. 

pietra naturale ciottoli di fiume
I ciottoli di fiume, la pietra naturale per eccellenza.

La pietra naturale per pavimento

pavimento interno in lastre di porfido a correre
Pavimento in porfido del trentino piano cava naturale

La pietra naturale è da sempre l’indiscussa protagonista nell’eccellenza delle pavimentazioni interne ed esterne. Sono molti i fattori che determinano il progressivo deterioramento dei vari materiali da costruzione. E’ per questo che i materiali da costruzione devono rispondere a determinati requisiti, se applicati  in determinati luoghi, in modo da  non creare danni a cose o persone e di resistere nel tempo senza dover essere sostituiti con i conseguenti disagi .

Alcune di queste caratteristiche sono:

  • resistenza alla scalfittura
  • resistenza al gelo e disgelo
  • doti di attrito 

SCALFITTURA

Prima di tutto parliamo della sua resistenza alla scalfittura . Sono pochissimi  i materiali di durezza tale da poter scalfire  un pavimento in pietra naturale quindi graffi, distaccamenti dovuti ad urti e usura dovuta al continuo calpestio o transito di veicoli  sono assolutamente solletico per la pietra naturale.

GELO-DISGELO

La resistenza al gelo e disgelo, specie nelle zone fredde , è una caratteristica  sulla quale bisogna prestare una particolare attenzione. Molti materiali NON LAPIDEI usati per le pavimentazioni sono molto assorbenti e di conseguenza nei periodi di gelo -disgelo , se particolarmente saturi d’acqua, aumentano e diminuiscono di volume danneggiandosi. Questo NON è un problema per molte pietre naturali 

ATTRITO

Le doti di attrito sono indispensabili per garantire la stabilità di chi cammina e di chi transita sulle pavimentazioni. Ci sono normative che definiscono i parametri per i quali un materiale è idoneo per pavimenti esterni. La pietra naturale garantisce questi parametri  e normative. La pietra naturale, a differenza di molti prodotti simili, garantisce un eccellente dote di attrito anche su pavimento bagnato, una grande resistenza all’usura mantenendo questa caratteristica anche negli anni seguenti 

“Sono ormai diffusissimi i modi per tentare di imitare i  suoi colori , le sue sfumature, i sui formati. Parliamo degli autobloccanti, dei pavimenti stampati, delle betonelle, che imitano i colori e forme. Ma dimentichiamo una cosa fondamentale: la loro composizione. Si tratta di inerti legati da cementi, quindi molto sensibili agli agenti fisico-meccanici ed atmosferici, o per lo meno sicuramente più sensibili e deteriorabili della pietra naturale….”

© COPYRIGHT– RIPRODUZIONE RISERVATA–PIETRE E SASSI di IVANO DI STASIO  – CUSANO MILANINO (MI)  20095 Via della Libertà , 23  -Tel/fax. 02/66.40.33.56 -cell. 3331366534  -P. iva 03967190962

Pietre di fiume per pavimenti

Pietre di fiume per pavimenti

 I ciottoli di fiume, forse il pavimento in pietra più antico per eccellenza. Specie nelle zone adiacenti ai fiumi o zone di pianura alluvionale i ciottoli venivano estratti dai terreni ed  impiegati per rivestire le strade  ed i cortili delle corti di campagna e per lavori di muratura in pietra. Ai tempi i ciottoli  non venivano come ora selezionati per dimensione ma venivano collocati indipendentemente dalla loro grandezza. Veniva fatta solo una grossolana selezione per pavimento e muratura, i pezzi più grandi erano utilizzati per le murature mentre gli elementi più piccoli per pavimentazione.

Ciottoli naturali di fiume colore misto
Ciottoli naturali di fiume colore misto

 

Oggi la selezione della misura dei ciottoli per pavimentazione e rivestimento è affidata alle macchine che ne selezionano il calibro medio in modo da poter impiegare i diversi formati ottimizzati  per le diverse applicazioni: per pavimenti pedonali o con traffico leggero  con ciottoli 4-6, per pavimenti carrabili con ciottoli 6-8 ed 8-10 cm.

dettaglio di faretto a pavimento
dettaglio di faretto a pavimento

 

In ciottoli naturali vengono selezionati anche per tipologia di roccia  e quindi per colore in modo da poter realizzare pavimentazioni con particolari decorazioni cromatiche di grande effetto. Tradizionalmente però l’utilizzo più diffuso è la colorazione mista che è anche quella più economica.

dettaglio ciottoli 4-6 cm misti
dettaglio ciottoli 4-6 cm misti

 

Oggi si preferisce sigillare i giunti delle pavimentazioni in ciottoli con sigillanti cementizi in modo da rendere più agevole l’operazione di pulitura della pavimentazione. Questo metodo di sigillatura non subisce dilavamento  o crescite d’erba come la tradizionale sigillatura in sabbia  ma di contro rende più difficoltosa ed onerosa un eventuale manutenzione.   

pietre di fiume sigillate a cemento
ciottoli sigillati a cemento

 

La varietà cromatica del ciottolo di fiume misto si accosta con molte tipologie di materiali. Inserito in contesti  sia chiari che scuri si accompagna perfettamente senza contrastare il colore predominante dell’architettura in cui è posto.ciottoli misti stuccati a cementociottoli misti stuccati a cemento

 

La pavimentazione in ciottoli tradizionale viene ancora oggi eseguita a mano collocando ed accostando ogni singolo elemento con accuratezza mediante una martellina rispetando i piani della pavimentazione e le pendenze. L’accostamento dei ciottoli (posa) è un operazione molto importante in quanto ne determinerà la solidità finale, se eseguita in maniera errata la pavimentazione sarà compromessa.

ciottoli a pavimento
ciottoli a pavimento

 

Sono altrettanto importanti le operazioni di battitura e sigillatura  che dovranno essere eseguite  con estrema precisione: un pavimento mal battuto avrà dei cedimenti e una sigillatura errata o mal confezionata comporterà delle rotture e fessurazioni nei giunti con conseguenti distaccamenti.

sigillatura dei ciottoli di fiume con cemento
sigillatura dei ciottoli di fiume

Il ciottolo naturale di fiume non teme paragoni come resistenza anche se oggi il mercato cerca di proporre prodotti simili alternativi  come i ciottoli artificiali burattati di marmo che però non hanno la stessa durezza e resistenza.  E’ importante distinguere il ciottolo naturale da pavimentazione da quello artificiale che si utilizza per altri scopi. La forma di ciottoli artificiali è facilmente riconoscibile dato lo scarso arrotondamento degli spigoli del materiale, molto spesso somigliano più a pietre vagamente tondeggianti che a veri e propri ciottoli naturali. Questo è il prodotto di tecniche di lavorazione atte solo ad ottimizzare il recupero dello scarto dei marmi . Personalmente consigliamo il loro utilizzo  solo per riempimento di aiuole o simili.

ciottoli ticino colore misto
dettaglio ciottoli di fiume

 

Desiderate una pavimentazione in ciottoli naturali di fiume? Richiedete un preventivo gratuito

 

© COPYRIGHT– RIPRODUZIONE RISERVATA–PIETRE E SASSI di IVANO DI STASIO  – CUSANO MILANINO (MI)  20095, Via della Libertà , 23  -Tel/fax. 02/66.40.33.56 -cell. 3331366534  -P. iva 03967190962